Siria, il discorso del miliardario

Da un compound superprotetto, circondato da lastroni di cemento incastrati in modo identico a quello del Muro di segregazione israeliano, e serrato da cancelli di ferro e sbarre pesanti quanto un fuoristrada, a Kabul, questa mattina, ascoltavo l’intervento del presidente Trump sull’attacco all’aeroporto militare siriano. In Italia, iniziava la giornata. Provavo strane impressioni: si trattava…

Continua a leggere

Elegia aleppina

Non c’è pace all’anima nostra, non c’è fossa in cui nascondere le salme. Non c’è anfratto cerebrale in cui resti memoria della Storia, non c’è stomaco per i nostri calici amari. Non c’è sazietà per i loro appetiti. Non c’è donna che non possa essere denudata davanti al marito. Non c’è donna denudata che non…

Continua a leggere

Conclusioni SabirFest 2016

Domenica 9 Ottobre 2016 si è conclusa la terza edizione di Sabir Maydan a Messina. Sabir Maydan è un processo nato dalla società civile attorno al concetto di cittadinanza mediterranea. Esso mira a stimolare la nascita di una rete della società civile regionale di organismi e persone che immaginano l’idea di un’integrazione mediterranea e si…

Continua a leggere

Salonicco ed i suoi profughi

Pubblicato su Osservatorio Balcani Caucaso il 6 settembre 2016: http://www.balcanicaucaso.org/aree/Grecia/Salonicco-ed-i-suoi-profughi-173928) Come sono organizzati, chi ci lavora, quali le aspettative di chi è obbligato ormai da mesi a risiedervi. Un viaggio nei campi profughi della Grecia. Fuori città Immaginate un’immensa periferia di prateria gialla, bruciata dal sole di fine agosto; un incrocio di vie e stradoni…

Continua a leggere

Pour battre l’Etat islamique il faut abattre le régime syrien

Je suis d’accord avec le Président de la République française: les attaques terroristes de Paris du 13 novembre dernier sont un acte de guerre. Nous sommes tous profondément bouleversés et attristés. L’État islamique, dans le communiqué diffusé en son nom le lendemain, mentionne la Syrie, reliant ainsi l’opération du commando parisien à l’intervention de l’aviation…

Continua a leggere

Per battere lo Stato islamico bisogna rimuovere il Regime siriano

Sono d’accordo con il presidente della Repubblica francese: gli attacchi terroristici del 13 novembre scorso a Parigi sono un atto di guerra. Siamo tutti spaventati e profondamente addolorati. Lo Stato Islamico, nel comunicato diffuso a suo nome il giorno seguente, cita la Siria, collegando dunque l’operazione del commando parigino all’intervento dell’aviazione francese in Siria. In…

Continua a leggere

Inside Italy: «La Nonviolenza deve servire le aspirazioni all’autodeterminazione dei popoli»

L’Italia che incontro attorno alle presentazioni di «Riscatto mediterraneo». Il Movimento Nonviolento ha cinquantadue anni. Ispiratosi all’esempio e al pensiero di Aldo Capitini (1899-1968), religioso, antifascista, vegetariano, nonviolento, il Movimento ha la sua sede a Verona. Alla presentazione del libro nella sede siamo solo in una dozzina di persone, ma tutti acquistano un libro. Il…

Continua a leggere

Le Tenebre di Aleppo

Articolo pubblicato originariamente su “Una Città”  Il suo so­pran­no­me è “Black Eyes”. Ha 21 an­ni e ha ade­ri­to al­l’E­ser­ci­to li­be­ro si­ria­no do­po che le au­to­ri­tà ave­va­no per­so la pa­zien­za con ra­gaz­zi co­me lui, che con­ti­nua­va­no a ma­ni­fe­sta­re per la li­ber­tà e la ca­du­ta del re­gi­me. “Al­lah, Si­ria, li­ber­tà e ba­sta!”, can­ta­va­no, pa­ra­fra­san­do il mo­ni­to del­le…

Continua a leggere