Estinzione, è per sempre

Questo fine-settimana, mi sono lasciato distrarre dai titoli dei faits divers, sovente inutili ma curiosi, per tirarmi su di morale dopo giorni di letture delle sezioni “ambiente” delle testate del mondo intero. Le notizie che giungono sono a di poco allarmanti, o meglio deprimenti, perché non si nota inversione di tendenza. Il ritmo di distruzione…

Continua a leggere

2032

Mentre ci si preparava a festeggiare il Natale, la ministra italiana delle Infrastrutture dichiarava che la Tav, alias la linea ferroviaria di alta velocità Torino-Lione inclusiva di tunnel di base, sarà aperta nel 2032. “Se il contratto di programma viene registrato nei primi sei mesi del 2021, la Tav verrà conclusa nel 2032”[1]. Duemilaetrentadue. Data…

Continua a leggere

Ho visto lacrime

Tre giorni fa, lasciando il palazzo del Viminale, il ministro degli Interni Matteo Salvini ha confessato di aver visto lacrime tra funzionari e poliziotti. Non c’è ragione di non credergli, e d’altronde basta rivedere la diretta su Facebook, il modo convincente con cui il politico leghista racconta quei momenti, e esaminare le foto scattate durante…

Continua a leggere

Prima la menzogna e la rimozione

Viviamo una guerra continua di rifacimento della realtà attraverso spudorate menzogne vecchie come l’umanità che purtroppo viaggiano veloci come la luce grazie alle tecnologie disponibili, e operazioni ideologiche di rimozione delle situazioni di sofferenza che ci interrogano. La menzogna è uno strumento di potere modernissimo, perché permette di legittimare anche la disumanità e l’ingiustizia pur…

Continua a leggere

Ponte di Genova: revocare le concessioni autostradali è giusto

All’incirca tra il 2000 e il 2004, in qualità di consigliere politico dei Verdi al Parlamento europeo, avevo seguito insieme a Anna Donati (WWF Italia) e Monica Frassoni (europarlamentare) la vicenda delle concessioni autostradali. L’Italia ha sempre avuto la pessima abitudine di rinnovare le concessioni ad enti gestori privati senza passare per gara pubblica, violando…

Continua a leggere

Les Français vus depuis l’Italie à l’époque du populisme. Et vice versa.

Il y a quelques jours, après que le ministre de l’Intérieur italien Mr Salvini eut bloqué l’accès aux ports italiens du navire de secours Aquarius, qui transportait plus que 600 immigrés récupérés en plein mer, le porte-parole de La République en Marche, Mr Attal, a qualifié la décision italienne avec une expression décidément vigoureuse : « À…

Continua a leggere

Infiltrato!?

Questo è un comunicato. Il Comunicato n. 1, forse. E lo scrivo per spiegare ad amici e conoscenti che hanno saputo della mia autocandidatura alle Parlamentarie M5S 2018 e hanno manifestato il loro sostegno, come sia andata. Mi hanno escluso dalla competizione prima ancora che questa aprisse i battenti. La mattina del 16 gennaio 2018,…

Continua a leggere