Estinzione, è per sempre

Questo fine-settimana, mi sono lasciato distrarre dai titoli dei faits divers, sovente inutili ma curiosi, per tirarmi su di morale dopo giorni di letture delle sezioni “ambiente” delle testate del mondo intero. Le notizie che giungono sono a di poco allarmanti, o meglio deprimenti, perché non si nota inversione di tendenza. Il ritmo di distruzione…

Continua a leggere

Primavera silenziosa

Erano i tempi della crescita esponenziale, le curve statistiche facevano salti mortali. Avevamo pochi anni di vita, quanti bastassero per andare a scuola da soli, saltare le reti dei giardini di condominio e rincorrere le automobili che accendevano i motori, per respirare il delizioso profumo dei gas di scappamento. Ancora troppo occupati a riempirci la…

Continua a leggere

Incendi, salvataggi in mare e senso dello Stato: un’estate italiana

Ci sono due fenomeni che hanno devastato anima e corpo dell’Italia quest’estate: da un lato la piaga degli incendi boschivi, d’altro lato il dilemma dei salvataggi in mare. Da un lato muoiono animali, piante e paesaggi, d’altro lato muoiono persone, mentre il Paese resta dilaniato da polemiche, accuse incrociate di responsabilità, provocazioni, nonché da malcelate…

Continua a leggere

Inside Italy: «Ritorno alla terra»

L’Italia che incontro attorno alle presentazioni di «Riscatto mediterraneo». Andrea Belacchi stava preparando l’atto finale: la salita notturna al monte Acuto con concerto all’alba. Lo hanno chiamato «concerto dell’alba dorata», e per buona sorte non ha nulla a che spartire con l’omonimo partito neofascista greco. Dopo un mese di eventi, chiudeva così il festival Ville…

Continua a leggere