Primavera silenziosa

Erano i tempi della crescita esponenziale, le curve statistiche facevano salti mortali. Avevamo pochi anni di vita, quanti bastassero per andare a scuola da soli, saltare le reti dei giardini di condominio e rincorrere le automobili che accendevano i motori, per respirare il delizioso profumo dei gas di scappamento. Ancora troppo occupati a riempirci la…

Continua a leggere