Non ci resta che il Mediterraneo

Articolo pubblicato per il Corriere dell’Immigrazione. Che dire ora che tutto è stato detto su questa tragedia? Ora che hanno pianto lacrime amare soccorritori e lampedusani (e lacrime teatrali alcuni rappresentanti istituzionali)? Il minimo che si possa chiedere è che si apra un canale di accoglienza rapida e incondizionata per chi fugge dalle guerre e…

Continua a leggere

Egitto, oltre il disastro

Articolo pubblicato per la rivista “Azione Nonviolenta”. Avevo partecipato ad Alessandria d’Egitto alla grandissima mobilitazione del 30 giugno scorso, forse la più grande manifestazione di protesta della storia moderna, all’apice di Tamarrud, una campagna che aveva raccolto più di 22 milioni di firme per chiedere il trasferimento dell’autorità presidenziale al Presidente della Corte costituzionale, la…

Continua a leggere

L’Egitto è più forte del suo esercito e della Fratellanza

Articolo apparso su BabelMed “Le forze armate non hanno potuto tapparsi le orecchie di fronte alle richieste del popolo”: con questa formula il comandante dell’esercito egiziano ʿAbdel Fattāh as-Sīsī ha giustificato la decisione di intervenire politicamente tre giorni dopo le massicce manifestazioni popolari del 30 giugno scorso, deponendo il Presidente Mohammed Mursī per sostituirlo ad…

Continua a leggere

Forum sociale mondiale: bilancio e prospettive

Articolo originariamente pubblicato nell’Osservatorio Mediterraneo dell’Istituto Paralleli, numero 10. Cinquantamila registrazioni pagate, ottomila volontari, mille e ottocento giornalisti per un totale di sessantamila presenze, quattromila e cinquecento organizzazioni registrate, 1.612 seminari e attività, trenta assemblee di convergenza tematiche alla fine dei lavori, settanta parlamentari di diciotto paesi, per un costo totale di 1,2 milioni €.…

Continua a leggere

Dopo la stagione elettorale: una visione per l’italia e il Mediterraneo

Articolo pubblicato originariamente sul sito di Alba. La lista “Rivoluzione civile” si era presentata per cambiare radicalmente la politica italiana, ma la sua rivoluzione non è mai cominciata. Poco prima delle elezioni, avevo postato un articolo su questo sito in cui mi premeva sottolineare che affinché un progetto politico che si vuole “rivoluzionario” sia profondo,…

Continua a leggere

Le Tenebre di Aleppo

Articolo pubblicato originariamente su “Una Città”  Il suo so­pran­no­me è “Black Eyes”. Ha 21 an­ni e ha ade­ri­to al­l’E­ser­ci­to li­be­ro si­ria­no do­po che le au­to­ri­tà ave­va­no per­so la pa­zien­za con ra­gaz­zi co­me lui, che con­ti­nua­va­no a ma­ni­fe­sta­re per la li­ber­tà e la ca­du­ta del re­gi­me. “Al­lah, Si­ria, li­ber­tà e ba­sta!”, can­ta­va­no, pa­ra­fra­san­do il mo­ni­to del­le…

Continua a leggere

L’emancipazione della religione è al femminile: perché i credenti lottino insieme per il progresso sociale

Originally posted on Voci da Tunisi:
L’assemblea di convergenza su religione ed emancipazione dell’ultimo giorno del Forum sociale ha raccolto moltissime donne, vestite di diversi colori, ingioiellate o di portamento modesto, velate o coi capelli sciolti. La loro presenza è stata l’immagine viva di un’assemblea che ha raccolto tra i duecento e i trecento partecipanti,…

Continua a leggere

Islam politico: solo la Sinistra ne può evitare la deriva neoliberale

Questo articolo è stato pubblicato sul blog collaborativo “Voci da Tunisi” (voicesfromtunis.org ) in occasione del Forum Sociale Mondiale 2013. Qual’è il futuro dell’Islam politico? A parlarne al Forum sociale mondiale il 28 marzo si sono riuniti diversi ricercatori ed analisti, tra cui Tareq Ramadan, Salah Eddine Jourchi, direttore del forum el Jahedh, e Fabio…

Continua a leggere

L’integrazione del Mediterraneo non è solo un sogno, è un progetto, purché…

Originally posted on Voci da Tunisi:
L’Assemblea dei cittadini del Mediterraneo è un cerchio di persone che condividono la passione per il Mediterraneo: tra di loro si trovano politici ed ex-politici, accademici, sindacalisti, imprenditori o persone attive in associazioni senza scopo di lucro (http://www.acimedit.net). A Tunisi, hanno organizzato due colloqui il 27 marzo per interrogarsi…

Continua a leggere

Identità culturale, sentimento religioso e crisi: le reti Anna Lindh si interrogano

Originally posted on Voci da Tunisi:
Identità culturale e sentimento religioso: un rifugio alle inquietudini dell’avvenire? Questo il tema di una delle sessioni di un forum alla vigilia del Forum sociale mondiale, organizzato dalle reti tunisina, algerina e marocchina della  Fondazione Anna Lindh per il dialogo tra le culture a Soussa (25-26 marzo), a cui…

Continua a leggere

Rivoluzione egiziana: la società civile e la partita del potere

(pubblicato su Osservatorio mediterraneo, dell’Istituto Paralleli, Torino, gennaio 2013) Una cosa è certa: senza una società civile attenta, attiva e se necessario rumorosa, le richieste per maggiori diritti e libertà avanzate dai giovani della rivoluzione del “25 Gennaio” non troverebbero attenzione tra i decisori del momento. Ovvero: il Palazzo si muove quando la Strada parla.…

Continua a leggere

Manifesto del Riscatto Cittadino

Scrissi questo articolo per l’Assemblea Nazionale dell’Italia dei Valori del 15 Dicembre 2012. Il manifesto è stato pubblicato nel sito di Niccolò Rinaldi, Europarlamentare dell’IdV. Le cose sono andate molto diversamente, nella più assoluta segretezza, a dimostrazione che anche IdV è diventato un partito vecchio, destinato a essere superato. Peccato, giudice Antonio Di Pietro! Per Un…

Continua a leggere