Ucraina: immaginiamo per un attimo

Immaginiamo per un attimo che la Storia sia andata per il verso opposto e che l’asse nazifascista abbia vinto la Seconda guerra mondiale. Che, dopo decenni di vita sotto un regime come quello del generale Franco, una sollevazione popolare abbia costretto alle dimissioni il cancelliere italiano, il quale si rifiutava di aderire all’alleanza delle nazioni…

Continua a leggere

Estinzione, è per sempre

Questo fine-settimana, mi sono lasciato distrarre dai titoli dei faits divers, sovente inutili ma curiosi, per tirarmi su di morale dopo giorni di letture delle sezioni “ambiente” delle testate del mondo intero. Le notizie che giungono sono a di poco allarmanti, o meglio deprimenti, perché non si nota inversione di tendenza. Il ritmo di distruzione…

Continua a leggere

2032

Mentre ci si preparava a festeggiare il Natale, la ministra italiana delle Infrastrutture dichiarava che la Tav, alias la linea ferroviaria di alta velocità Torino-Lione inclusiva di tunnel di base, sarà aperta nel 2032. “Se il contratto di programma viene registrato nei primi sei mesi del 2021, la Tav verrà conclusa nel 2032”[1]. Duemilaetrentadue. Data…

Continua a leggere

Happy birthday, Homo Sapiens!

IT – EN follows Qualche giorno fa, mentre ascoltavo su Radio Rai 1 un programma dedicato alle questioni ambientali, “Green Zone”, un esperto invitato a parlare della scomparsa del patrimonio ittico del Mediterraneo, incalzato dal giornalista che gli chiedeva come fosse possibile che “l’Homo Sapiens“ non si rendesse conto dei rischi che corre l’umanità di…

Continua a leggere

Primavera silenziosa

Erano i tempi della crescita esponenziale, le curve statistiche facevano salti mortali. Avevamo pochi anni di vita, quanti bastassero per andare a scuola da soli, saltare le reti dei giardini di condominio e rincorrere le automobili che accendevano i motori, per respirare il delizioso profumo dei gas di scappamento. Ancora troppo occupati a riempirci la…

Continua a leggere