Estinzione, è per sempre

Questo fine-settimana, mi sono lasciato distrarre dai titoli dei faits divers, sovente inutili ma curiosi, per tirarmi su di morale dopo giorni di letture delle sezioni “ambiente” delle testate del mondo intero. Le notizie che giungono sono a di poco allarmanti, o meglio deprimenti, perché non si nota inversione di tendenza. Il ritmo di distruzione…

Continua a leggere

2032

Mentre ci si preparava a festeggiare il Natale, la ministra italiana delle Infrastrutture dichiarava che la Tav, alias la linea ferroviaria di alta velocità Torino-Lione inclusiva di tunnel di base, sarà aperta nel 2032. “Se il contratto di programma viene registrato nei primi sei mesi del 2021, la Tav verrà conclusa nel 2032”[1]. Duemilaetrentadue. Data…

Continua a leggere

Happy birthday, Homo Sapiens!

IT – EN follows Qualche giorno fa, mentre ascoltavo su Radio Rai 1 un programma dedicato alle questioni ambientali, “Green Zone”, un esperto invitato a parlare della scomparsa del patrimonio ittico del Mediterraneo, incalzato dal giornalista che gli chiedeva come fosse possibile che “l’Homo Sapiens“ non si rendesse conto dei rischi che corre l’umanità di…

Continua a leggere

Primavera silenziosa

Erano i tempi della crescita esponenziale, le curve statistiche facevano salti mortali. Avevamo pochi anni di vita, quanti bastassero per andare a scuola da soli, saltare le reti dei giardini di condominio e rincorrere le automobili che accendevano i motori, per respirare il delizioso profumo dei gas di scappamento. Ancora troppo occupati a riempirci la…

Continua a leggere

Ho visto lacrime

Tre giorni fa, lasciando il palazzo del Viminale, il ministro degli Interni Matteo Salvini ha confessato di aver visto lacrime tra funzionari e poliziotti. Non c’è ragione di non credergli, e d’altronde basta rivedere la diretta su Facebook, il modo convincente con cui il politico leghista racconta quei momenti, e esaminare le foto scattate durante…

Continua a leggere

Arrestateci tutti

Mentre la capitana dell’imbarcazione Sea-Watch 3, Carola Rackete, entrava nel porto di Lampedusa e veniva posta agli arresti domiciliari, mi trovavo su una spiaggia della periferia di Tunisi. Sotto la rocca che ospita la ormai decadente residenza estiva dell’ex-presidente Ben Ali, dove una parete boscosa e ripida scivola verso il mare, avevo raggiunto a piedi…

Continua a leggere

Asmae Dachan e la bile dei prepotenti

In queste ore è sorta una polemica lanciata dalla portavoce di Fratelli d’Italia, on. Giorgia Meloni, contro l’attribuzione dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica alla giornalista e blogger di origine siriane Asmae Dachan, in occasione della Festa della Repubblica, oggi 2 giugno. Per leggere gli atti della polemica, vi indirizzo a questo reportage…

Continua a leggere

La libertà è amore senza freni

Enea e Didone si lasciarono rapire da un amore senza freni, trovando giaciglio sul muschio di una grotta delle coste africane, alle porte della città di Cartagine. L’Eneide racconta che il condottiero troiano, durante una battuta di caccia, trova rifugio in un anfratto insieme alla regina Didone, vedova del marito. Il valore di quello straniero…

Continua a leggere