Un articolo pubblicato nel blog collaborativo “Voci da Tunisi” (www.voicesfromtunis.org) creato in occasione del Forum Sociale Mondiale 2013

Voci da Tunisi

Identità culturale e sentimento religioso: un rifugio alle inquietudini dell’avvenire? Questo il tema di una delle sessioni di un forum alla vigilia del Forum sociale mondiale, organizzato dalle reti tunisina, algerina e marocchina della  Fondazione Anna Lindh per il dialogo tra le culture a Soussa (25-26 marzo), a cui hanno partecipato membri di associazioni e fondazioni, e attivisti provenienti di una ventina di paesi euromediterranei.

“Le identità sono state utilizzate per distogliere l’attenzione del pubblico dai problemi di fondo, che sono la preservazione degli interessi del capitale nei paesi arabi e in transizione democratica”, spiegava Srecko Horvat, direttore di Subversive Forum, Zagabria. “Vorrei darvi due notizie cattive ed una buona. Quelle cattive sono : che paesi emergenti come la Cina seguono le orme di una superpotenza come l’America, per cui esistono solo interessi e non amici; e l’America di Obama, che aveva acceso gli animi dei musulmani con il discorso …

View original post 707 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...